sabato 28 novembre 2015

La soluzione per un buon risveglio



Parliamoci chiaro… L’inverno non ha tanti aspetti positivi! Sicuramente: la neve, il calore del camino e la cioccolata calda sono aspetti positivi, ma sinceramente oltre a questi non ne sovvengono altri nella mia mente. Basti pensare alla sveglia del mattino presto, accompagnata dal buio pesto e dal freddo che fanno venire solo tanta voglia di rimanere al calduccio sotto le coperte. Ecco! Proprio per aiutarmi a scendere dal letto ho trovato, dopo molteplici tentativi, la via d’uscita a questo tremendo shock mattutino: è infatti comprovato che l’unico abbinamento in grado di farmi scendere dal letto in questo periodo (a patto che non sia la domenica) è l’unione dell’amatissimo cioccolato con l’esotico cocco. Altro che acqua fredda sul viso, latte caldo o bacio del marito…il mio escamotage è addormentarmi con la consapevolezza che ad attendermi poche ore dopo ci sarà questa golosità!

PLUMCAKE DEL BUON RISVEGLIO

Ingredienti
150 gr. farina tipo 00
50 gr. amido di mais
100 gr. zucchero di canna
3 uova
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
100 ml. olio di semi di girasole
1 vasetto di yogurt (a scelta tra i gusti: vaniglia, naturale, cocco e cioccolato)
150 gr. cioccolato fondente
100 gr. cocco disidratato grattugiato
Pizzico di sale

Procedimento
In una ciotola  unite e mescolate la farina, l’amido di mais, la vanillina, il lievito ed un pizzico di sale.
In un altro contenitore ampio sbattete le uova con lo zucchero, quando il composto sarà omogeneo  aggiungete l’olio di semi e lo yogurt. Mescolate il tutto. Quando sarà tutto amalgamato unite i due composti.
Fate sciogliere, a bagnomaria o più velocemente al forno microonde, il cioccolato. Una volta sciolto incorporatelo al composto e mescolate. Unite infine il cocco. Se il composto vi sembrerà troppo solido aggiungete un po’ di latte.
Versate il composto in una teglia rettangolare da plum-cake imburrata ed infarinata. Infornate in forno ventilato a 180° per 40 minuti. Per capire se i 40 minuti di cottura sono sufficienti fate la prova con uno stuzzicadenti. Una volta immerso nel centro della torta toglietelo e verificate se porterà con sé un po’ dell’impasto.

E’ una torta forse scontata, già vista, interpretata e reinterpretata da chiunque ma per il palato e l’umore è un tocca sano. Oltretutto io sono una fervida sostenitrice della semplicità, soprattutto al mattino, in inverno prima di andare a lavoro….
Un buon risveglio.
Un abbraccio.
E.
  
“Solo gli ottusi sono brillanti la mattina a colazione”
Oscar Wilde



Nessun commento:

Posta un commento