sabato 7 novembre 2015

La patina del tempo e la sua magia.

Vi ho già svelato il mio amore per i mercatini dell’artigianato ed antiquariato… Bene… Udite, udite! Voglio svelarvi un SIGNOR mercato dell’antiquariato. Per anni mi è stato consigliato da appassionati come me, ma solo poche settimane fa sono riuscita a visitarlo.
Il mercato in questione è quello di Borgo D’Ale, un piccolo paese in provincia di Vercelli che la terza domenica del mese ospita numerosissimi appassionati nel suo centro dedicato al Mercato. Moltissimi espositori da tutte le parti d’Italia sistemano i propri oggetti all’interno di un’ampia area loro dedicata. Da non credere! È un susseguirsi di meraviglie sparpagliate tra i banchetti.
Non so per quale ragione, ma prima di scendere dall’auto ero titubante, avevo paura di trovarmi non più di quattro espositori con qualche rimasuglio poco interessante ed è anche per questa ragione che mi sono trovata nel mondo incantato senza la macchina fotografica!!!! Sono un disastro…
Tessuti, valigie, mobili, tavoli, ceramiche, macchine da scrivere, attrezzature ed oggettistica di ogni genere. Ribadisco, un paradiso per chi ama il genere!
L’unico consiglio: recatevi all’esposizione al mattino, prestissimo, dalle 11 in poi sarà un fiume in piena di gente e rischierete di non trovare i pezzi più succulenti.
Io ho avuto modo di trasformare un’incerta domenica di ottobre in una spettacolare giornata di shopping d’altri tempi.
Vi lascio alcune immagini un pochino abbozzate. (Scusatemi!)
 







 
 
Non trovate anche voi che la “patina del tempo” crei qualcosa di magico che la modernità e la grande rivoluzione tecnologica non riescono a ricreare? Sono oggetti che scaldano il cuore, i giusti manufatti in grado di rendere un angolo di casa anonimo in un gioiello capace di  attirare l’attenzione come solo una grande opera d’arte può fare.
Io viaggerò nel tempo nuovamente la prossima domenica, voi ci sarete?
Un abbraccio.
E.
 
Informazioni logistiche:
Borgo d’Ale si trova in provincia di Vercelli, è estremamente comodo da raggiungere  perché in prossimità dell’uscita autostradale.
Il mercato si svolge la terza domenica di ogni mese.
Fin dalle 7.30 del mattino è possibile ammirare questo splendore
 
 
“La bellezza di un oggetto deriva in buona misura dalla sua patina. Piuù che la frattura tra antico e moderno, ciò che dà consistenza alla nostra vita e la rende accettabile è la patina del tempo. La certezza che le cose e i luoghi deperiscono serenamente. E’ questa  una decrescita estetica, un principio che vede nella caducità la traccia della loro bellezza.”

Luigi Pintor, il nespolo. 2001
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento