giovedì 10 settembre 2015

La Francia ed i suoi sapori

- La Quiche Lorraine – 



Se devo trovare un senso di libertà, la giusta tranquillità o se ho voglia di scappare qualche giorno da tutto e tutti, non ho esitazione nel dire che la mia meta preferita è la Francia. Che sia il nord, il sud o il centro  io la trovo sempre affascinante.
Pur adorando e mettendo al primo posto di qualunque classifica la mia adorata Italia, considero: il paesaggio, i profumi, i sapori ma soprattutto le caratteristiche case provenzali e lo charme tipico che le caratterizza, divini!
Parlando dei sapori, ora vorrei soffermarmi a descrivere a mio parere “IL” sapore che mi riporta costantemente sulle spiagge della Costa Azzurra, nelle gite in canoa nel bel mezzo del Verdon, a Montmartre  o nel bel mezzo della bassa marea a Mont Saint Michel.
Il sapore di cui parlo è la QUICHE LORRAINE, una ricetta tipica della tradizione gastronomica Francese.
Quando la preparo preferisco utilizzare le formelle monoporzione, poiché mi permettono di raggiungere la perfetta cottura, rendendomi la pasta croccante in ogni punto e di conseguenza rimanendo compatta è sicuramente più presentabile ai commensali.
A mio parere risulta essere la torta salata più adatta per un pranzo veloce: gustosa, compatta e sostanziosa o per una cena sofisticata magari accompagnata da una colata di fonduta.
Da quando esiste internet ho letto e cucinato moltissime versioni di questa quiche, ma io ho sempre preferito la ricetta che mia sorella Sabina ricevette molti anni fa da una panettiera francese.
La base è la pasta brisè, un impasto tipico francese, croccante e versatile, utilizzabile per preparare moltissime varianti di torte salate o di antipasti sfiziosi.
La preparazione di questa quiche è semplicissima , spero possiate gradirla.

PASTA BRISE’
Ingredienti per 6 persone:
200 gr. farina tipo 00
100 gr. burro
70 ml. acqua ghiacciata
sale – q.b.

Procedimento:
Sulla spianatoia disporre la farina, un pizzico di sale ed il burro freddo a tocchetti, a poco a poco versare l’acqua ed impastare.
Quando otterrete un composto compatto ed omogeneo, formare una palla ed avvolgetela nella pellicola. Riponetela in frigorifero a riposare almeno per 1 ora. Solo dopo potrete distenderla.


QUICHE LORRAINE

Ingredienti per 6 persone:
Pasta brisé (vedi ricetta sopra oppure utilizzare i rotoli già pronti e disponibili al supermercato)
200 ml panna liquida (meglio se Crème fraìche)
200 gr. pancetta  
2 uova
100 gr. parmigiano
pepe - q.b.

Procedimento:
In una casseruola unire la panna ed il parmigiano grattugiato  e fatelo sciogliere sul fuoco a fiamma bassissima, sempre mescolando.
Togliere la casseruola dal fuoco ed unite i due tuorli, precedentemente sbattuti per bene. Rimettete il composto sul fuoco, quando comincerà a rapprendersi spegnete la fiamma e fatelo raffreddare.
Montate a neve ben ferma le chiare e amalgamatele al composto delicatamente.
Tagliate a cubetti la pancetta e fatela soffriggere in una padella, una volta divenuta croccante e dorata unitela al composto ed aggiungete il pepe a piacimento.
Stendete la pasta brisé in una teglia, o se preferite in più formelle. Con una forchetta bucherellate la base, poi copritela con il composto.
Scaldate il forno ventilato a 180°  ed infornate per 20 minuti.
Io normalmente la lascio qualche minuto in più in forno perché la preferisco croccante. 


"Lo sai perché mi piace cucinare?" "No, perché?" "Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e,  una torna a casa  e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!" (dal film "Julie & Julia")

Questa è la stessa sensazione che provo quando cucino e gusto questa adorata quiche, pur essendo a casa nel pieno del tran tran lavorativo riesce a confortarmi e trasportarmi: nei campi profumati di lavanda in Provenza, nelle fresche Gole del Verdon, nelle spiagge assolate della Costa Azzurra e tra le vie della romantica Parigi…
Vi auguro di provare questo conforto e soprattutto un gran piacere al palato.
Un abbraccio.
E.

3 commenti:

  1. Un vero conforto è leggerti e stare un po' in tua compagnia! Grazie
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Un vero conforto è leggerti e stare un po' in tua compagnia! Grazie
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Grazie Lorenza, sono molto emozionata per le tue parole.
    Ti ringrazio... non è semplice aprirsi a causa di un po' di naturale imbarazzo. Tuttavia adoro poter comunicare con voi, persone appassionate come me della vita!
    Un caro abbraccio a te e grazie! ♥

    RispondiElimina