giovedì 17 settembre 2015

Homi e troppa fretta...

Eccomi a raccontare le ore trascorse in un luogo, che un'appassionata come me di casa attende trepidamente, in cui poter scoprire le imminenti novità della stagione e le nuove tendenze: HOMI. Per chi non la conoscesse, Homi è una fiera internazionale per la casa che si svolge a gennaio e a settembre di ogni anno a Milano. Da due anni ormai non perdo questo appuntamento. È una fucina di stili e colori. Tuttavia, il mio sguardo ricade puntualmente sullo stile che adoro e probabilmente mi rappresenta di più: lo stile shabby in tutto il suo calore e nella sua delicatezza.
Cercherò di descriverlo a parole e con alcune foto scattate con un triste tablet ma soprattutto da me che sono poco capace in materia. Purtroppo uscendo di casa in assoluto ritardo, ho rischiato di perdere il treno e ho dimenticato la macchina fotografica a casa!!!!
Per cui, cercherò di venirvi incontro con delle brevi descrizioni per sopperire alle inquadrature sbagliate, alle sfocature e al poco tempo a disposizione che purtroppo traspare dalle immagini stesse. (Scusatemi…)
La mia attenzione è stata completamente assorbita da un padiglione in cui in un lungo corridoio vi erano raggruppate alcune aziende che mi hanno letteralmente conquistata.
Appena entrata mi sono resa conto che la parola d’ordine era: NATALE!
Sembra prematuro parlarne perché l’estate si sta appena concludendo, ma vi assicuro che entrata nei padiglioni la prima sensazione che ho provato è stata quella dell’irrefrenabile voglia di: neve, dolci alla cannella, candele e di canti natalizi.
Lascerò che le immagini parlino da sole.
Angelica Home Country



 
EDG

La fabbrica del verde

Nonostante il primo impatto un pochino fuori stagione, ho trovato moltissimi elementi shabby e country veramente interessanti.
Non sono mancati i cuori, le farfalle ed i fiocchetti, utilizzati per decorare ceramiche e elementi di arredo in tinte pastello e calde in contrasto con il grigio.

Lorenzon Gift


Ceramiche Virginia

Grande ritorno degli ultimi tempi nelle nostre case e che continuerà ad essere presente è il PIZZO. Personalmente, penso che non esista decorazione più romantica di questa, la quale inserita nella iuta trasforma qualunque oggetto in uno stile chic ma non troppo impegnativo, incantevole. Che ve ne pare?

Lorenzon Gift 
Ultimo dettaglio che a mio parere ogni casa deve avere sono le profumazioni d’ambiente. Le residenze che si riescono ad identificare anche con un profumo specifico a me rievocano il vissuto dell’abitazione e non un semplice museo da vedere e non toccare.
La casa deve essere vissuta! I sensi che noi normalmente adoperiamo di più sono la vista, il gusto ed il tatto ma sovente trascuriamo l’olfatto. Non commettete questo errore, è importantissimo! Il giusto profumo è un tocco che completa l’atmosfera di una casa e che rende accogliente un ambiente.

Chimia

Jankee Candle
Giunta al termine delle mie ore a diposizione per poter visitare la fiera sono ritornata in fretta e furia sul treno ed ho viaggiato non solo fisicamente ma anche con la mente tra le tante bellezze viste. Ho sognato! Ed ho pensato che non c’è nulla di più bello di condividere con voi i miei banali pensieri e suggerimenti; e ho sperato che non mi confondiate per una pazza ma semplicemente per una semplice ragazza innamorata della vita semplice e di tutto ciò che per me la rappresenta. Tutto qui, semplicemente…
Un abbraccio.
E.
Angelica Home Country

Ci vogliono le mani per costruire un’abitazione, ma solo il cuore può costruire una casa" (Anonimo)

Nessun commento:

Posta un commento